Clarice

Questo bellissimo appartamento di 80 mq si trova al primo piano. L’appartamento Clarice dispone di un salotto elegante e spazioso con un comodo divano che diventa un comodo divano letto matrimoniale facile da usare, due poltrone e un tavolino da caffè. Affreschi originali del XIV secolo circondano tutta l’area creando un’atmosfera calma e rilassante.

La cucina dispone di un angolo cottura nascosto dietro due porte in legno e un tavolo da pranzo. Superata la zona pranzo si raggiunge la bellissima camera da letto principale con le sue due grandi finestre. Adiacente alla camera da letto c’è un bagno finestrato con vasca, sanitari e lavatrice. Attraverso una piccola porta fuori dal soggiorno su alcuni gradini si raggiunge una seconda camera da letto (ci piace chiamarla la “stanza segreta”) con due letti singoli (o su richiesta, un letto matrimoniale) e un secondo bagno con doccia . Questa cameretta ha una finestra che si affaccia su un cortile ed è particolarmente silenziosa, appunto segreta. Questo appartamento è particolarmente adatto per una famiglia di quattro persone. Ai bambini piccoli piacerà soprattutto “la stanza segreta” al secondo piano. L’appartamento Clarice è particolarmente unico per la sua perfetta armonia di stile antico e arredi e comfort moderni.

Nell'appartamento Clarice troverete:

Una lavanderia con sapone monodose e stendino

Un ferro da stiro con asse da stiro

Un sacchetto per il bucato

Un asciugacapelli

Una caffettiera

Un forno

Un bollitore

Un tostapane

TV HD LCD

Divano letto matrimoniale con biancheria da letto e bagno nell’armadio

Due bagni con doccia e asciugamani

4 cestini con etichette per il riciclaggio dei rifiuti

Un kit di primo soccorso

Chi era Clarice?

Figlia di Jacopo Orsini, Clarice ha avuto un’educazione religiosa che inizialmente era adattabile alla mentalità aperta degli umanisti, di cui suo marito, Lorenzo de ‘Medici, ne era il perno.

Nonostante le differenze tra loro e il fatto che il matrimonio è stato combinato, la sintonia tra i due ha mostrato toni di affetto e rispetto reciproco e ci sono ragioni per credere che un sentimento sincero abbia collegato i due, oltre all’amore che entrambi nutrivano per i loro figli.

Secondo gli storici, Clarice ebbe una certa influenza su Lorenzo e per questo motivo molti si interfacciavano con lei per chiedere a suo marito favori e vari tipi di aiuto. Clarice si è sempre interessata agli eventi politici e militari verificatisi nel paese. Durante i suoi viaggi tra Roma e Firenze veniva accompagnata da amici e persone vicine a Lorenzo di cui Clarice si fidava e, inusuale per l’epoca, la donna rappresentava spesso suo marito mentre Lorenzo era impegnato in altri affari, essendo accolta con tutti gli onori e il rispetto nella sua  figura di moglie del Magnifico.

Morì di tubercolosi nel 1488 quattro anni prima di suo marito.

HERE_PUT_A_PLACEHODLER_OR_LEAVE_EMPTY
Book Now